con i bracci di aspirazione, grazie alla struttura portante snodata e facile da spostare, è possibile aspirare fumi e polveri molto vicino alla fonte

I sistemi di captazione sono fondamentali per un corretto funzionamento degli impianti di aspirazione.

 

I bracci aspiranti le canaline e le cappe di aspirazione sono componenti fondamentali  di un impianto di aspirazione fumi o esalazioni.

Il braccio consente di aspirare  il più vicino possibile alla zona di lavoro, questo permette di ridurre al minimo l’esposizione dei lavoratori agli agenti inquinanti prodotti. Vengono prodotti in lunghezze che vanno da 2 a 4 metri e sono normalmente completi di cappa con serranda e maniglia per una facile movimentazione.

Le canaline aspiranti  sono progettate per l’ aspirazione di gas e fumi inquinanti tramite carrelli scorrevoli posizionati su una linea aspirante progettata a seconda delle esigenze del cliente. Sono prodotte in lunghezze standard da 2 -4 oppure 6 metri e con sezioni variabili a seconda della portata.

Le cappe aspiranti invece sono utilizzate quando la zona di lavoro è ampia o è difficile raggiungere con il braccio la fonte dove viene generato l’inquinante. Vengono progettate su misura in funzione delle misure necessarie a coprire l’area di lavoro della pressa o macchinario che genera i fumi, le polveri o le esalazioni da aspirare.