Aspirazione fumi di saldatura

I fumi di saldatura devono essere aspirati alla fonte con impianti centralizzati o prodotti specifici

Aspirazione efficace in funzione del tipo di lavoro

Tutti i rischi derivati dai fumi di saldatura possono essere ridotti drasticamente utilizzando i corretti impianti di aspirazione e filtrazione o i sistemi mobili quando necessario.
Ogni saldatore esperto sa che il modo più efficiente per controllare i fumi di saldatura è di catturarli alla fonte, il più vicino possibile alla sorgente di emissione prima che essi attraversino la zona di respirazione dei lavoratori o che si disperdano nell’ambiente di lavoro.
Per ottenere questo risultato sono disponibili molte soluzioni tecniche come i bracci aspiranti, le cappe su misura, le torce aspiranti e i sistemi di ventilazione localizzata.

 

Videovedi le case history
Richiedi un preventivo o contattaci

L’impianto di aspirazione fumi  di saldatura,  effettuando l’aspirazione il più possibile vicino alla sorgente inquinante, è la migliore soluzione per la messa in sicurezza degli operatori e per tutelare l’ambiente di lavoro.

La progettazione su misura e l’installazione di un Impianto di aspirazione  con captazione dei fumi e delle polveri fini su ogni singola postazione di lavoro, viene solitamente effettuata utilizzando  bracci snodati aspiranti  dotati di prolunga a bandiera per aumentare il raggio di lavoro. Le postazioni di aspirazione sono collegate tra loro da una rete di di tubazioni zincate a sezione circolare ed a un ventilatore centrifugo a semplice aspirazione posizionato all’esterno del locale produttivo.

Per garantire flessibilità di utilizzo e risparmi energetico un sistema ad inverter con lettura della pressione all’interno dei condotti regola l’effettiva capacità di aspirazione dell’impianto e di conseguenza la potenza assorbita del ventilatore, per il massimo del risparmio energetico.

L’importanza della progettazione e sviluppo

Dopo un’attenta analisi delle esigenze produttive del committente, della contemporaneità di lavoro e del layout produttivo il nostro ufficio tecnico sviluppa il progetto dell’impianto di aspirazione fumi, effettuando le seguenti attività  :

  • Dimensionamento delle corrette velocità dell’aria sia durante la captazione dei fumi di saldatura che in attraversamento nei canali di aspirazione, con conseguente calcolo delle perdite di carico complessive in funzione del percorso tubi del filtro utilizzato.
  • Selezione della tipologia di braccio aspirante e della relativa prolunga, in modo da agevolare il più possibile il lavoro del saldatore ed allo stesso tempo captare i fumi il più possibile vicino alla fonte.
  • Utilizzo di diverse tipologie di cappe aspiranti sui bracci snodati, a seconda dell’effettivo lavoro svolto dall’operatore e quindi delle necessità di portata
  • Selezione dei punti di fissaggio di tubazioni e bracci nel locale produttivo, con successiva progettazione e costruzione di tutti gli staffaggi speciali realizzati a misura in modo da integrarsi nel contesto impiantistico presente
  • Scelta del ventilatore centrifugo a semplice aspirazione considerando la portata complessiva impianto e le perdite di carico dei sistemi collegati.
  • Progettazione del quadro elettrico generale per il comando ed il controllo dell’impianto, inclusa la regolazione automatica dei giri del ventilatore con sistema ad inverter che modifica in tempo reale la portata di lavoro in funzione del numero di postazioni effettivamente utilizzate, per il massimo del risparmio energetico.

Credito di imposta con  industria 4.0

I nostri  impianti di aspirazione fumi di saldatura sono progettati e costruiti con tecnologia conforme industria 4.0 in questo modo è possibile godere del 50% di credito imposta per tutto il 2021.

Normative di riferimento per gli impianti di aspirazione

D.lgs. n. 81 del 2008 “Tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro” che ha sostituito le precedenti in materia quali il D.P.R. n. 303/56 “Norme generali per l’igiene del lavoro”, il D.P.R. n. 547/55 “Norme per la prevenzione degli infortuni sul lavoro” e il Decreto Legislativo n. 626/94 “Attuazione delle direttive CEE riguardanti il miglioramento della sicurezza e della salute dei lavoratori durante il lavoro” la celeberrima “626”.

Richiedi un preventivo o contattaci

    Azienda (*)
    Nome (*)
    Cognome (*)
    Città (*)
    Provincia
    Nazione
    Telefono
    E-mail (*)
    Messaggio (*)
    Privacy Policy *
    Attività di marketing *
    AcconsentoNon acconsento
    I campi contrassegnati con il simbolo (*) sono necessari per inviare il messaggio

    Altri impianti

    Camere bianche

    Il funzionamento di questi ambienti si basa sul principio di ricircolo forzato di aria super-filtrata in stanza sigillata.

    Trattamento rumore

    Insonorizzazione industriale, silenziatori, cabine insonorizzanti e sistemi per l'abbattimento del rumore

    Ci hanno già scelto...

    Sparco
    Cannon Afros
    Marcegaglia
    FCA
    Magneti Marelli
    Leonardo
    Iveco
    Prysmian Group
    Selex Galileo
    Alenia Aermacchi
    Alenia Spazio
    Plastic components
    Gruppo Comital
    Fata Hunter
    Farmaceutici
    CDC