Impianti di aspirazione da incollaggi o spalmature materiali

Di fontamentale importanza sono le cappe aspiranti realizzate completamente su misura, grazie all’esperienza trentennale negli impianti di aspirazione a bordo macchina ed alle nuove tecnologie applicate.

Gli impianti di aspirazione dei vapori o delle esalazioni tossiche da incollaggi rappresentano diverse criticità da affrontare, soprattutto nel caso di captazione da effettuarsi a bordo macchina e non da operazioni manuali.

Ad esempio le esalazioni prodotte da macchinari per accoppiatura bobine, ovvero supporti di cartoncino teso di varie grammature accoppiato a bobine di film plastico o carta leggera. Il sistema di aspirazione in questo caso deve catturare le esalazioni tossiche il più possibile vicino alla sorgente inquinante, come previsto dalle normative Italiane e comunitarie e per la messa in sicurezza degli operatori.

Problematica specifica

Il produttori normalmente utilizzano per questa applicazione un prodotto adesivo monocomponente che viene applicato ad un’elevata temperatura con conseguente emissione di vapori che vengono aerodispersi e che l’impianto di aspirazione dovrà filtrare  con tecnologia a carboni attivi e poi convogliare all’esterno rispettando le normative per le emissioni in atmosfera.

Di fontamentale importanza sono le cappe aspiranti realizzate completamente su misura, grazie all’esperienza trentennale negli impianti di aspirazione a bordo macchina ed alle nuove tecnologie applicate. Qui sotto un esempio di cappa per rotativa di incollaggio.

cappa di aspirazione industriale per rulli di accoppiatura bobine su macchina spalmatrice

Nel caso di applicazione manuale di colle o altri composti chimici, vengono utilizzati bracci aspiranti o cappe speciali come quelli sotto.

cappa aspirante industriale per fumi da stampaggio a caldo

Soluzioni e progettazione

La captazione localizzata prevede sempre un’attenta analisi delle esigenze produttive del committente, della contemporaneità di lavoro e del layout produttivo, a seguito dei quali  il nostro ufficio tecnico  sviluppa il progetto che in questo caso prevede  :

  • Rilievi esecutivi del macchinario effettuati da un tecnico specializzato, in modo da avere i dati per  dimensionare su misura le cappe di aspirazione che dovranno coprire i rulli di accoppiatura delle bobine in modo da aspirare con efficienza le esalazioni prodotte.
  • Dimensionamento delle corrette velocità dell’aria sia durante l’aspirazione  che in attraversamento nei canali di aspirazione, con conseguente calcolo delle perdite di carico complessive in funzione del percorso tubi del filtro utilizzato.
  • Selezione della tipologia di filtri, in un impianto di aspirazione e filtrazione industriale si tratta di un passo fondamentale, altamente personalizzato in funzione dei prodotti e delle lavorazioni utilizate. In questo caso viene utilizzata la filtrazione a carboni attivi, unica tecnologia affidabile per il corretto abbattimento delle particelle tossiche.
  • Scelta del ventilatore centrifugo a semplice aspirazione condiderando la portata complessiva impianto e le perdite di carico dei sistemi collegati.

Ci hanno già scelto...

Sparco
Cannon Afros
Marcegaglia
FCA
Magneti Marelli
Leonardo
Iveco
Prysmian Group
Selex Galileo
Alenia Aermacchi
Alenia Spazio
Plastic components
Gruppo Comital
Fata Hunter
Farmaceutici
CDC